Seleziona una pagina

NetFo

Attività

Fotografare è assaporare intensamente la vita, ogni centesimo di secondo. (Marc Riboud)

NetFo è una realtà estremamente attiva e un punto di riferimento in ambito formativo a livello nazionale con l’obiettivo principale di diffondere l’utilizzo del medium fotografico come strumento terapeutico e di azione sociale. 

Differenti sono le attività proposte: formazione annuale in Fototerapia, Fotografia Terapeutica e Fotografia Sociale (rivolta a professionisti della relazione di aiuto); workshop e laboratori esperienziali sull’utilizzo della fotografia come strumento autobiografico, di auto indagine, consapevolezza e narrazione di sè (rivolta a chiunque abbia il desiderio o la curiosità di sperimentare nuovi linguaggi espressivi); progetti di fotografia ad azione sociale, laboratori di fotografia e video partecipativo (rivolti a persone in condizioni di marginalità o disagio sociale).

Formazione

Progetti

La fotografia tra arte e cura

Settembre 2018 – Settembre 2021

Progetto triennale che ha l’obiettivo di diffondere la conoscenza e l’uso della fototerapia, fotografia terapeutica e fotografia ad azione sociale  per migliorare l’efficacia dei trattamenti nelle relazioni d’aiuto. Nella fase finale le tecniche acquisite nel percorso formativo saranno applicate in un progetto regionale di prevenzione e promozione del benessere giovanile.

Il corso è rivolto esclusivamente ad operatori dei servizi di salute mentale e delle dipendenze del SSR, o soggetti comunque operanti all’interno dei percorsi attinenti all’ambito della salute mentale e delle dipendenze, nonché psicologi, sociologi ed educatori del territorio umbro.

Partners: Regione Umbria

UrbanLinks 2 Landscape project

Marzo 2019 –  Giugno 2019

Il workshop di fotografia partecipativa si inserisce all’interno delle attività del progetto europeo “UrbanLinks 2 Landscape, Interreg Europe 2020” sul tema della riqualificazione paesaggistica delle aree urbane e periurbane al fine di ridurre situazioni di degrado e rivitalizzare tessuti e territori residuali e marginalizzati. Il workshop ha coinvolto gli studenti dell’Istituto Agrario “Ciuffelli” di Todi in un percorso di progettazione partecipativa su nuovi usi e funzioni di spazi pubblici allo scopo di valorizzare il loro punto di vista e le loro proposte progettuali di riqualificazione. Il percorso formativo si è basato sull’utilizzo della fotografica come strumento educativo seguendo i principi del “learning by doing, learning by shooting”, che ha consentito il massimo livello di partecipazione degli studenti.  

Partners: Regione Umbria, Rhineland Regional Council (Germania), Schloss Dyck Foundation (Germania), Kristianstad Municipality (Svezia), Silesian Park (Polonia), Surrey County Council (Inghilterra), Kulfdiga District Municipality (Lettonia).

Fotografia partecipativa

Novembre 2018 –  Febbraio 2019

Il laboratorio si sviluppa all’interno delle attività del progetto “I Colori dell’Agorà”, organizzato dalla Cooperativa Arca di Noè, finanziato dal Comune di Bologna e realizzato in collaborazione con ASP Città di Bologna. Attraverso il linguaggio delle immagini i partecipanti daranno voce al proprio punto di vista per valorizzare il proprio sguardo sul mondo, per narrare e produrre racconti sulla propria vita, per rappresentare e migliorare la comunità di appartenenza e per ispirare un vero e proprio cambiamento sociale. Il laboratorio è strutturato tra incontri di aula e uscite fotografiche e terminerà con un evento finale in cui verrà inaugurata una mostra fotografica per presentare alla cittadinanza e alle istituzioni l’esito dell’intero percorso. 

Il laboratorio è rivolto a cittadini italiani e stranieri del quartiere Croce del Biacco e Piazza dei Colori. Attraverso l’azione partecipata, i soggetti coinvolti saranno gli “attori” principali del progetto in tutte le sue fasi.

Partners: Cooperativa Arca di Noè, Comune di Bologna, ASP Città di Bologna. PSPF

Fotobiografia. Il diario tra scrittura e immagini

Ottobre 2018 – Novembre 2018

Fotobiografia è un percorso di educazione alla scrittura di sé basato sull’uso delle fotografie e della scrittura. Il percorso di Fotobiografia consente una rielaborazione del vissuto attraverso la creazione di un prodotto artistico che incide la realtà con una nuova intenzione. La donna può così trasformarsi da creatura “rotta” a creatura “creatrice”, in una evoluzione simile a quella messa in atto nella metamorfosi di una farfalla. Il percorso integra tecniche di fototerapia, fotografia terapeutica, foto arte terapia e tecniche di scrittura autobiografica.

Il progetto è dedicato a un gruppo di donne che hanno svolto, presso i centri antiviolenza, percorsi di uscita dalla violenza di genere.  L’approccio arte terapeutico accompagna le donne verso la sospensione del giudizio e può permettere loro di esprimere i propri bisogni di accudimento. Il percorso proposto è inteso come uno spazio meta-scritturale e meta-rappresentativo in cui è possibile raccontare le proprie esperienze, i propri vissuti, i propri bisogni e disagi e le loro attese.

Partners: Regione Umbria, Centro per le Pari Opportunità

 

I numeri

L’attività formativa e l’attività in ambito sociale ha reso NetFo un gruppo dinamico che in poco tempo è diventato un punto di riferimento a livello nazionale. Molti i riconoscimenti ottenuti. Grazie all’attività dell’ass.ne LuceGrigia e del gruppo NetFo la Regione Umbria è la prima regione in Italia ad aver inserito l’utilizzo della fotografia all’interno del Servizio Sanitario Regionale. Un traguardo importantissimo!

  • Contatti e collaborazioni – 90%
  • Soddisfazione clienti – 100%
  • Social Following – 95%

Progetti

Soggetti formati

Progetti attivi

Tazze di caffè